lunedì 28 marzo 2011

X_Science. A Genova un concorso dedicato ai corti di fantascienza

Si è da poco conclusa, con un'interessante Notte della fantascienza presso The Space Cinema al Porto Antico di Genova, la quinta edizione del concorso X_Science: Cinema tra scienza e fantascienza. Svòltasi durante i giorni dal 23 al 27 marzo 2011 presso l'ente Acquario di Genova, questa manifestazione cinematografica, organizzata dal Genova Film Festival, si è ormai consolidata come una delle più interessanti vetrine di cinema corto in Italia.

Il gruppo organizzatore di questo particolare festival è l'Associazione Culturale Daunbailò, la stessa che, nelle persone di Antonella Sica e Cristiano Palozzi, anima ogni anno il Genova Film Festival, la più grande opportunità ligure offerta alle ed ai Filmaker di tutta Italia (link Facebook).
Le opere in concorso all'X-Science, nato dalla collaborazione tra la facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali dell'Università di Genova e lo stesso Genova Film Festival, sono giunte da diverse nazioni del mondo; Stati Uniti, Giappone, Norvegia, Brasile, Australia e Canada, mentre il sostegno, anche economico, è stato garantito, come ogni anno, dall'Assessorato allo spettacolo della Regione Liguria, cui ha collaborato pure l'ente Acquario di Genova.
Il concorso internazionale vero e proprio di X-Science: Scienza e fantascienza, dedicato ai cortometraggi a tema, ha visto anche la proiezione di documentari fantascientifici e di film d'epoca, spesso restaurati, oltre ad alcuni dibattiti con scienziati e registi.
Dalla viva voce dei due organizzatori, Antonella Sica e Cristiano Palozzi, abbiamo appreso che X_Science «è una manifestazione che ha grandi prospettive per il futuro; la sua formula originale che coniuga immaginazione e scienza, razionalità e fantasia la rende un unicum nel settore delle manifestazioni dedicate alla cultura (fanta)scientifica. Un evento di eccellenza che ha già suscitato curiosità e attenzione nel settore in Europa e che presto si arricchirà di nuove importanti collaborazioni».
Il sito dedicato all'evento ligure è ricco di informazioni inerenti non solo il concorso, ma anche le autrici e gli autori, di cui sono presenti i rispettivi Curricula artistici e le note esplicative delle opere in concorso che, quest'anno, è stato strutturato in quattro sezioni:
CONCORSO INTERNAZIONALE PER CORTOMETRAGGI
LA NOTTE DELLA FANTASCIENZA
LE PROPOSTE
LE CONFERENZE X_SCIENCE
Unico rammarico, fra le opere selezionate per la finale neppure un corto italiano, a dimostrazione del fatto che, pur non mancando molte preziose menti creative, nel nostro Paese, vuoi per la carenza di fondi statali, vuoi per la penuria di scuole che insegnino il mestiere del filmaker, l'Italia resta il fanalino di coda, per limitarci alla sola Europa, fra le nazioni che, ogni anno, riescono a portare autrici e d autori, nel campo dei documenti visivi, all'attenzione dei media. Peccato davvero.
Nonostante il concorso X_Science sia appena terminato i filmaker di tutta Italia sono avvisati che, a Genova, esiste un concorso ad essi dedicato, uno dei tanti ma anche uno dei più particolari, grazie al tema trattato.

Lidia Borghi

Nessun commento:

Posta un commento