lunedì 20 giugno 2011

L'edizione 2011 del Milazzo Film Festival

Dall'undici al diciassette luglio prossimo si terrà la sesta edizione del Milazzo Film Festival, nel segno della Sicilia, il concorso internazionale della provincia di Messina dedicato sia ai lungometraggi che ai corti.
La rassegna, che da quest'anno è Grande evento della Regione siciliana, ha riservato ben sei premi internazionali alle migliori opere di cinema breve:
  • MILAZZO FILM FESTIVAL” AL MIGLIOR CORTO
  • POLIFEMO” PER IL MIGLIOR CORTO IDEATO E PRODOTTO DA PERSONE NATE O RESIDENTI IN SICILIA
  • I RAGAZZI CI GUARDANO”, DEDICATO AI PIÙ BEI CORTI REALIZZATI DALLE SCUOLE O DALLE ASSOCIAZIONI
  • SOSTENIBILITÀ” RISERVATO AI CORTOMETRAGGI CHE PARLANO DELL'ECOCOMPATIBILITÀ
  • DUELLANTI” PER IL VIDEO CORTO DALLE QUALITÀ PIÙ CINEMATOGRAFICHE
  • CORTOBELLO” ASSEGNATO DAL PUBBLICO
Il bando dell'MFF 2011 è scaduto a metà del mese scorso, mentre i video selezionati sono elencati sul sito ufficiale della rassegna dal quindici giugno scorso.
La direzione artistica del concorso di Milazzo è affidata a Salvatore Presti, regista, giornalista e produttore di cortometraggi e di documentari, nonché direttore artistico di diverse rassegne di cinema italiano.
Il Milazzo Film Festival può contare su diverse collaborazioni illustri, quali la Fondazione Federico Fellini, la Filmoteca Regionale Siciliana, il Goethe Institut e Rai Movie mentre, fra i patrocini, vanta quello della Regione Siciliana, quello del Ministero per i beni e le attività culturali, quello di Sicilia Film e della stessa Filmoteca Regionale Siciliana, oltre che di Cinesicilia.
Durante i sette giorni del festival di Milazzo ci sarà spazio anche per la letteratura e per l'arte, per tante proiezioni, mostre, retrospettive, dibattiti ed incontri con le autrici e gli autori, il tutto nella splendida cornice della penisola che si affaccia sulle isole Eolie. Sede dell'evento saranno la piazza del duomo di Milazzo, l'Atrio del Carmine, il teatro Trifiletti e lo storico Palazzo D'Amico.
Al Milazzo Film Festival, anche quest'anno, sarà protagonista la Sicilia, un enorme scenario cinematografico naturale che già lo scrittore Gesualdo Bufalino aveva definito un posto privilegiato di “suggestioni audiovisive, socio-storiche, antropologiche”.
A proposito della sezione del concorso dedicata ai cortometraggi, si legge sul sito dell'evento siciliano: «Il concorso Internazionale di cortometraggi – oltre 2000 corti provenienti da tutto il mondo nelle cinque edizioni precedenti – si conferma lo strumento più idoneo a scoprire e incoraggiare le giovani generazioni di registi e film maker».
Al concorso sono ammessi i corti di tutti i generi, il tema è libero e l'iscrizione è gratuita. I lavori iscritti devono avere una lunghezza che non superi i 20', mentre all'opera vincitrice verrà assegnato un premio di 1.000 euro.

Lidia Borghi

Nessun commento:

Posta un commento