martedì 26 luglio 2011

FOCUS ON Lago Film Festival 2011-2

Durante la serata di domenica 24 luglio 2011 le vere protagoniste sono state le donne, otto per la precisione, quelle impegnate nella produzione della pellicola svedese Doris, presentata sulle rive del lago di Revine (Tv).
Il progetto di questo film scandinavo è tutto al femminile, dalla direzione alla produzione ed il risultato è un'opera corale composta di otto cortometraggi dedicati a varie sfaccettature della vita al femminile, tra cui lavoro, società, famiglia, relazioni interpersonali. «Un sorprendente mix di fiction, drama e animazione, un “circus” di generi ricco d'inventiva e sperimentazione», come è possibile leggere all'interno del comunicato stampa fornitomi da Ester Del Longo.
Invece, lunedì 25 luglio scorso è stata la volta della proiezione pomeridiana dei tanti corti in concorso, quelli veneti per la precisione che, come ho avuto modo di spiegare all'interno di un precedente post QUI, fanno parte della sezione cui andrà il Premio Regione del Veneto, riservato alle opere di cinema breve prodotte in Veneto oppure da autrici ed autori che lì risiedono.
Alle ore 21:00, dopo la scorpacciata di corti che parlano la lingua veneta, è stata la volta dell'omaggio al festival parigino Signes de Nuit, Festival de l'art documentaire de création audio-visuelleet cinématographique – giunto alla nona edizione – con la sua voglia di sperimentazione audiovisiva. Durante la rassegna è stata proiettata una selezione di opere dell'edizione 2010.
Per concludere, il borgo in pietra di Revine, durante la serata di oggi, martedì 26 luglio 2011, sempre alle ore 21:00, vedrà la presenza del regista palestinese Mohanad Yaqubi (vincitore del primo premio dell'edizione passata del Lago Film Fest, con il corto sperimentale Exit, An Underground journey), al quale spetterà di decidere a quale cortometraggio della sezione internazionale andrà il primo premio.
Mezz'ora più tardi sarà la volta della proiezione delle opere di cinema breve in concorso nelle varie sezioni, nazionale, internazionale, sperimentale, per bambini e bambine e sui generis.
Per oggi è tutto. Seguiranno altre informazioni sul festival in corto di Revine Lago.

Lidia Borghi

Nessun commento:

Posta un commento